fbpx

Light spinning, report, SPINNING

Spigola, Sciarrano e Serra! Light spinning e spinning medio pesante


spigola serra sciarrano a light spinning

Tre pesci con la S ed una tecnica… sempre con la S…Spinning! La Spigola presa a light spinning insieme allo Sciarrano, il Serra a spinning medio pesante, tutto concentrato in un video ed in questo articolo!

A volta sembra anche troppo facile, guardare il video e leggere questo articolo a solo una settimana di distanza dal precedente, una spigola, un serra ed uno sciarrano, sembra facile… ma non lo è!

Non lo è per tanti fattori, la scelta dello spot, essere attrezzati a dovere, cambiare strategia, insistere, perseverare, incagliare e non fregarsene il resto di niente… rifare il nodo ricominciare.

No… non è facile, spesso anzi si molla, ma non questa volta (anzi quasi mai!)

Due spot, tre pesci il serra

La mareggiata di scirocco in alcuni nostri spot porta una bella onda lunga (quasi ovunque dipende dall’esposizione), Ma non sempre è abbastanza forte da arrivare, questa volta era bella forte.

Ho provato quindi a mettermi in pesca nonostante la mareggiata in atto, quasi senza vento… ci voleva però atttrezatura da spinning medio pesante, che avevo per fortuna, ma essendo ormai passata la stagione dei waders quelli non li avevo.

Il primo pomeriggio a pesca con la mareggiata riesco ad allamare un serrotto, non eccezionale, mancheranno altri strike, ma era bello pescare nonostante la scomodità di non avere i waders, che trovate a questo link!

Il mattino seguente, all’alba, provo a sfruttare la scaduta in arrivo, però in uno spot diverso, forse sbaglio… anzi sbaglio! Infatti non ottengo risultati, però testardamente nonostante sia già alto il sole, decido di riprovare nello spot del giorno precedente.

pesce serra con artificiale silent assassin shimano

La Spigola e lo Sciarrano a light spinning

Scelta corretta! Appena arrivo sullo spot noto con piacere che la scaduta di scirocco è in fase calante, ma ancora bella attiva, acqua torbida e onda lunga con gradino bello marcato e visibile… ottimo!

Per affrontare questa situazione, vista l’assenza di vento ed il sole già alto decido di montare la zodias e pescare leggero, appena arrivato sul bagnasciuga, noto movimento a galla, proverò un pò con il WTD ma niente…

La scelta sul primo artificiale ricade sullo stick bait della outkit da 7 centimetri, riesco a lanciare bene, ma non arrivo dove devo arrivare.

sciarrano catturato a light spinning

l’artificiale decisivo

Così decido di usare un’esca che fino ad oggi non mi aveva dato molto, il piccolo jig della fiiish il power tail, esca molto particolare, che ancora non ho capito bene come utilizzare.

Troverte una descrizione accurata di questa esca in un mio articolo a questo link appena sarà pronto – power tail fiiish

La distanza che devo coprire ed il fondale basso, forse, mi danno una mano a capire meglio come utilizzare l’artificiale, tanto che ottengo subito riscontri.

Gia appena lanciato viene attaccato ma non faccio strike, gli attacchi continuano, fino alla cattura del piccolo sciarrano, che proverà anche ad intanarsi, ma per fortuna viene fuori quasi tranquillamente, quasi!

Meno male! Perchè praticamente al lancio successivo al rilascio dello sciarrano proprio appena arrivato sul gradino una bella botta in canna mi avvisa del secondo strike!

Bel combattimento e bella preda, la spigola! A light spinning molto gradita molto bella da combattere, mi sono scialato!

spigola catturata con power tail fiiish

Non sono catture da record, ma sono catture che mi danno conferma di numerose teorie, che tali rimangono, ma che ora hanno qualche senso.

Light spinning, la risposta!

Come ho scritto in alcuni post sui social, ad esempio su instagram nella mia pagina, “the lightspinning is the way”, ormai lo penso spesso, insistere con esche grosse potrebbe sicuramente portare qualche grosso risultato, ma tantissimi cappotti.

Capire invece quando è inutile insistere con esche ed attrezzi sovradimensionati, permetterà di ottenere molti più risultati anche di qualità!

Pescare leggero in determinate situazioni ci permetterà di insidiare pesci che stanno mangiando su piccole e piccolissime prede, il video in basso ve lo dimostrerà molto chiaramente, saremo in grado di pescare la dove con altre esche, non riusciremo.

A proposito di questo discorso, vi consiglio di dare uno sguardo a questi articoli che avevo scritto in precedenza:

In conclusione

Non è molto semplice trovare la chiave di lettura nella pesca a spinning, ma come riusciamo a farlo i risultati arrivano, non sempre eclatanti, non sempre in quantità, ma sicuramente molto soddisfacenti.

Le catture anche se non di taglia nel light spinning diventano davvero avvincenti, avrete notato dal video come mi emoziono per una spigola abbastanza piccola, ma che ci volete fare, mi sembra sempre una cosa speciale quando riesco a fregarle!

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo.

Attrezzature utilizzate, light spinning

Attrezzature spinning medio pesante

Gli artificiali che hanno catturato

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

Watch this video on YouTube.
0Shares
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




ARTICOLI CORRELATI

0Shares
0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: