reportSPINNING

LA PESCATA PIU’ BELLA DELL’ANNO!

Si, non ci sono dubbi, rivendendo le immagini mi sono reso conto di quanto divertimento e quanta gioia ci sia in quei momenti, perché la pesca non è solo catturare “BIG FISH” ma è soprattutto stare bene, non pensare al resto e vivere il momento, in questo racconto, se volete report, voglio proprio raccontarvi questo, let’s go!

La scaduta, bellissima, ma che dico… eccellente!

Arrivare sullo spot, immaginando di trovare le condizioni perfette, scendere dalla macchina e vedere che ci sono le condizioni perfette o quanto meno quelle che speravamo è un buon inizio!

Così è stato, la primissima parte del video infatti la dedico a descrivere, a voi utenti, quanto fossero alte le onde fino a poche ore prima e come in quel preciso momento ci fosse in atto una scaduta davvero eccellente, di quelle ne troppo forti ne troppo deboli, insomma giusta, con la giusta onda, la giusta torbidità dell’acqua e pochissimo vento che aveva cessato di spingere e gonfiare il mare, lasciando posto a quella che consideriamo, a giusta ragione, una delle migliori condizioni per sperare nella presenza di predatori!

Ho parlato tante volte delle condizioni che mi piacciono per praticare il mio sport preferito ed in questa occasione il mare era proprio come piace a me, ne troppo ne poco… giusto!

Primi lanci con le nuove esche in condizioni ideali

Nei primi lanci mi dedico alla prova degli artificiali artigianali di @mallolure, due esche che trovate nei provati per voi in altre colorazioni, queste due particolari colorazioni sono state una mia richiesta specifica, in particolare la colorazione carango, che prima di richiederla semplicemente non esisteva!

Non solo queste colorazioni non esistevano, quindi il costruttore ha dovuto farle praticamente ex-novo, dopo averle fatte ha deciso addirittura di farmene dono, per questo qui ringrazio ancora una volta @mallolures!

Ma cerchiamo di capire le sensazioni ai primi lanci, le esche oltre ad essere lanciabilissime grazie al sistema di pesistica interna precisa e funzionale, rispondevano in maniera eccellente sia alle sollecitazioni impresse dalle mie jerkate, sia alle correnti ed alla risacca che incontravano durante la fase di recupero!

Tutto questo si traduceva in un utilizzo davvero piacevole sia del carango 140 che dello sgombro 175, che con attrezzatura adeguata, mi davano fiducia e ottime sensazioni!

Mooolti lanci, bel mare, nessun segnale, ma…

Come vedrete dal video la prima parte riesco a dedicarla quasi totalmente alla descrizione degli artificiali in quanto nonostante le ottime sensazioni e condizioni presenti, non avevo avuto nessun segnale, poco male!

Come sapete uno degli attrezzi più importanti nel nostro bagaglio è la PERSEVERANZA quindi lancio dopo lancio, ci siamo avvicinati a quella che sarebbe stata la svolta!

La svolta arriva quando da lontano vedo un ragazzo che tirava un pesce dopo l’altro, avevo avuto già ottime sensazioni, quell’ulteriore conferma mi dava nuova spinta a continuare, non solo si aggiunge un amico a pesca, Pierpaolo, ed insieme ci dirigiamo verso il “ragazzo”!!!

Serra a manetta e via con Gianluc… NO Vincenzo!

Mentre ci dirigiamo verso Gianluc… ehmmm VINCENZO (sbaglio clamorosamente nome di continuo) vediamo che è super impegnato a cacciare pesci, ma non nel senso di caccia… ma proprio di togliere, ne tira uno appresso all’altro, anzi ci chiama quasi in suo aiuto!

E noi cosa possiamo fare se un amico collega pescatore spinner ci chiama in suo aiuto? DOBBIAMO CORRERE AD AIUTARLO NATURALMENTE!!!

Così è stato, da questo momento in poi inizia una serie di catture, botte, pesci persi con cadenza quasi regolare, apro le danze io e ballo per un bel pò di tempo, poi mi segue Pierpaolo, che era sull’orlo di una crisi… non riusciva ad allamare, ma lo sapete, ci vo pacienzia! e Chiude in Bellzza Vincenzo… che ho chiamato per quasi tutto il video Gianluca!

Le catture? a raffica! Perfino Pierpaolo!

Come anticipato si inizia a ballare! I maestri di danza sono gli artificiali di mallolures, prima il moschettiere 140 color barracuda e poi a seguire il bellissimo moschettiere color sgombro 175, praticamente quasi ad ogni lancio ottengo uno strike, perdo un pesce o lo catturo, oppure ho delle sonore legnate sull’artificiale!

serra catturato a spinning inshore
serra catturato a spinning inshore

Le catture si susseguono una dietro l’altra, riesco a portare in secca numerosi serra che praticamente rilascio tutti, nel frattempo qualche altro serra, anche se ormai è stanco lo cattura vincenzo, ed ecco che dopo 3 o 4 serra, non ricordo, mentre ne rilasciavo uno arriva anche quello di pierpaolo!

Si unisce alle danze anche Pierpaolo che ingarra l’artificiale giusto ed inizia anche lui a fare catture una diEtro l’altra, fino addirittura a MILLANTARE CLAMOROSAMENTE di aver pareggiato i conti!!! MA QUANDO MAI!!!

Ormai chi viene a pescare con me cerca di superarmi… ed il bello è che ci riesce quasi sempre!

L’attrezzatura utilizzata e le nostre sensazioni

In questa battuta io ho attrezzi da spinning PESANTI, in prima battuta perché volevo provare a dovere gli artificiali di @mallolures, quindi servivano canne e muli adeguati, in seconda battuta anche perché sapevo in quali condizioni più o meno avrei trovato il mare.

Quindi ho portato la mia DAIWA SALTIST 30-50 con il suo, ormai, mulinello in coppia fissa quando vado giù pesante da riva, ovvero il mio DAIWA certate 5000 SW e gli artificiali orami lo avrete capito i mitici moschettiere 140 e 175 super-custom!

Gli attrezzi utilizzati da clipangler – PESANTE

Gli attrezzi utilizzati da Pierpaolo – MEDIO

Gli attrezzi utilizzati da pierpaolo erano una NRX 803, in combo con TWIN POWER XD 5000 trecciato SUFIX 0.18 terminale 0.40, l’artificiale che ha sbloccato Pierpaolo era il seika testarossa “i 4 sord rigalet” TRAD. “il seika un artificiale a basso costo che mi hanno regalato!” Così mi ha detto per telefono!

Gli attrezzi utilizzati da Vincenzo – LEGGERO

Vincenzo era il più leggero di tutti, una bella zodias – SHIMANO ZODIAS 2020 CLOSE-UP – in combo con un DAIWA FUEGO 3000 con trecciato trecciato sufix multicolor 0.13 terminale 0,30, la maggior parte dei serra sono usciti con ML-BULLET della shimano. Molti dei serra che ha catturato Vincenzo nel video non li vedrete, ma ne ha presi davvero parecchi, divertendosi tantissimo, vista la mole, con attrezzatura leggera.

Le sensazioni…

Le sensazioni sono state per tutti noi molto positive, spero di trasmettrvele qui ed anche nel video, io ho preso tanti serra ed ho provato le capacità degli artificiali artigianali di @mallolures, Pierpaolo si è sbloccato e Vincenzo ha fatto serra con attrezzi che la maggior parte dei pescatori, sbagliando, non utilizzerebbe nemmeno per le bavose, tutto bellissimo!

Le prede

Serra come non ci fosse un domani, non grandi, ma abbastanza nervosi da rendere la cattura bella e divertente, nessun mostro, ma tanti, davvero tanti pesci per tutti, W I SERRA!!!

I miei artificiali – artigianali @mallolures

Come non dirvi giusto due parole sui protagonisti di questa battuta, non parlo di Pierpaolo e Vincenzo, no, ma dei due moschettieri di @mallolures! Il 140 color carango ronco, da me richiesto, insieme allo sgombro 175, due artificiali eccezionali, dei quali vi parlo nel video qua sotto… ed anche a questo link

ESCHE ARTIGIANALI che sembrano pesci veri! CARANGO & SGOMBRO mallolures - longjerk moschettiere
artificiali artigianali moschettiere 140 e 175 mallolures

Attrezzi utilizzati per le riprese video

Essendo attiva sia sul blog che sul canale YouTube la sezione PESCA E TECNOLOGIA, mi sembra giusto aggiornarvi anche sulle attrezzature utilizzate per registrare le CLIP utilizzate per montare l’intero video, eccole:

Grazie a questa attrezzatura video, semplice e facile da trasportare ed utilizzare, posso ogni volta raccontarvi le mie esperienze di pesca in formato video, non serve molto, ma vi assicuro che se non abbiamo gli attrezzi giusti difficilmente si può arrivare ad ottenere risultati “guardabili”.

Cliccando sui link troverete maggiori dettagli, presto dedicherò tanti video ed articoli a questa sezione svelandovi alcuni miei “segreti” per ottenere i video che tanto vi piacciono! Se questa cosa vi piace scrivetelo nei commenti qui sotto, e magari iscrivetevi anche alla newsletter del BLOG – clicca qui per iscriverti

In conclusone

Le conclusioni non saranno molto lunghe, anche perchè ho già detto tutto, forse ci manca solo una cosa, non è semplice riuscire a trovare il tempo giusto con il mare ed il meteo giusto, ma qualche volta succede e quando succede secondo me bisogna raccontarlo, ecco spero di averlo fatto nel migliore die modi!

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo. Mentre per ricevere le notifiche su nuovi articoli, tutorial, report e progetti di questo blog, vi basterà:


LA PESCATA PIU’ BELLA DELL’ANNO – spinning inshore – con gli artificiali artigianali di MALLOLURES

LA PESCATA PIU' BELLA DELL'ANNO - spinning inshore - con gli artificiali artigianali di MALLOLURES

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
JIG RATTLING FSRK NUOVO VIDEO NUOVO VIDEO STINGER 120-F SUPER SCADUTA A SPINNING CON I PESCI SERRA PROTAGONISTI NUOVO VIDEO DAIWA FUNE XT SPINNING LEGGERO – Light spinning video – dentice Video Report – pescare show Napoli 2024 – focus stand BOLSENA YACHTINH – SEASPIN – AIGUPP COLORE CLIPANGLER IN REGALO! HORNET D.C. 100 CF.LAB ESCA ARTIGIANALE PROVATA PER VOI
JIG RATTLING FSRK NUOVO VIDEO NUOVO VIDEO STINGER 120-F SUPER SCADUTA A SPINNING CON I PESCI SERRA PROTAGONISTI NUOVO VIDEO DAIWA FUNE XT SPINNING LEGGERO – Light spinning video – dentice Video Report – pescare show Napoli 2024 – focus stand BOLSENA YACHTINH – SEASPIN – AIGUPP COLORE CLIPANGLER IN REGALO! HORNET D.C. 100 CF.LAB ESCA ARTIGIANALE PROVATA PER VOI
Chiudi

Adblock rilevato

Per continuare a visualizzare offerte ed annunci devi disabilitare il blocco