SPINNING

Spinning Inshore al Pesce Serra con la Scaduta PERFETTA!

Benvenuti sul BLOG di clipangler per una nuova avventura dedicata allo spinning in mare! Oggi ci immergeremo in uno dei momenti più eccitanti e impegnativi della pesca a spinning inshore: la caccia al pesce serra durante la scaduta.

Il mare in scaduta offre condizioni uniche e opportunità non riscontrabili in altre condizioni per i pescatori di spinning, e noi siamo qui per esplorarle insieme, grazie all’ultimo video pubblicato sul canale, che racconta proprio una bellissima battuta di spinning inshore durante una scaduta eccezionale.

La Bellezza dello spinning Inshore al Pesce Serra con il mare in scaduta

Lo spinning inshore, specialmente quando si tratta di catturare il pesce serra, è un’esperienza coinvolgente che richiede abilità, pazienza e una profonda comprensione dell’ambiente marino, in particolare la conoscenza degli spot, questo implica conoscere da quali venti viene colpito e quali di questi attivano la montante e di conseguenza la scaduta, per farlo dotatevi di applicazioni come quella che uso io e della quale vi parlo in questo articolo. Il pesce serra, essendo un abile nuotatore potente e muscoloso, riesce a cacciare a pochi metri da riva in condizioni di corrente ed onde difficili, al contrario, per le sue prede, offrendo allo stesso tempo una sfida senza eguali per i pescatori sportivi, ed è proprio durante la scaduta del mare che questa sfida raggiunge il suo apice, lo vedrete bene nel video, in un MIX di adrenalina e sportività.

Le Sfide della Scaduta

La scaduta presenta una serie di sfide uniche per gli spinner. Questo specialmente se, come si vede dal video, siamo ad inizio scaduta, momento nel quale anche se il vento è calato siamo in presenza di onde ancora alte e potenti che vanno affrontate nella maniera giusta, vestiti per bene, come spiego in questo articolo, e con attrezzi adeguati ad affrontare l’onda di risacca e le forti correnti che sono ancora presenti.

Strategie Vincenti per la Pesca Inshore al Pesce Serra con il Mare in Scaduta

  1. Scelta dello spot Giusto: Durante la scaduta, i pesci serra si riuniscono in grossi banchi ed in zone dove il cibo è abbondante e le correnti offrono loro un vantaggio nella caccia alle prede, che come abbiamo detto prima hanno maggiori difficoltà a nuotare. Per fare un esempio uno spot con una immediata ed accentuata profondità nei primissimi metri crea quelle condizioni adatte alla caccia del predatore, non solo del serra!
  2. Utilizzo di Esche artificiali adeguate: I pesci serra sono noti per essere predatori aggressivi, quindi l’utilizzo di esche artificiali che imitano le prede naturali presenti nello spot può essere l’arma vincente. Nella battuta provo diverse esche passando dai longjerk al jig, a volte perfino le gomme, ma in questo caso e nella stragrande maggioranza delle scadute l’esca migliore è stato il longjerk che come vedremo sono particolarmente efficaci durante la scaduta.
  3. Tecnica di recupero e lancio: Le correnti più forti durante la scaduta del mare richiedono una tecnica di recupero e controllo dell’esca molto più ritmata e serrata, per fare in modo che la corrente non prenda l’esca e le faccia perdere l’assetto, specialmente nel caso di correnti laterali. Servono lanci mirati verso le strike zone, possibilmente dopo il primo frangente, si deve recuperare immediatamente, senza aspettare troppo con jerkate secche e precise senza mai perdere contatto con l’esca.
  4. Monitoraggio delle Condizioni Meteo Marine: Durante la pesca inshore, è essenziale monitorare costantemente le condizioni ambientali, come il flusso e il riflusso delle maree, la temperatura dell’acqua e la presenza di altre specie marine. Queste informazioni possono aiutarti a adattare la tua strategia di pesca in tempo reale.

Attrezzatura utilizzata e catture

Canna da Spinning: La canne da spinning utilizzata in questa sessione di spinning inshore è la mia fidata Daiwa Freams Evolution – 742MHFS – ormai sono numerose le battute nelle quali la sto testando, devo dire che in ogni situazione se la cava bene, in questa scaduta, come potrete facilmente vedere dal video, con pesci anche di buona taglia si comporta in maniera eccellente! Non soffre le esche grosse utilizzate nella corrente, anzi, le fa jerkare davvero per bene, è abbastanza tosta da permettere un recupero serrato, come descritto sopra.

Mulinello: Il mulinello Daiwa Exceler LT 4000 nuovo, in combo con la freams, si sta dimostrando un mulo dalle prestazioni e dall’affidabilità e fluidità stupefacenti, un compromesso prezzo prestazioni per niente scontato, attrezzo valido anche durante la mareggiata e la scaduta, non è progettato per essere un mulo da SW, ma lo possiamo tranquillamente dedicare alle nostre sessioni di spinning nell’ambiente salato durante la pesca a spinning. Caratterizzati da un design accattivante, leggero ma resistente, questo mulinello offre un’ottima capacità di recupero e un sistema di frizione regolabile con precisione ed una fluidità eccezionale adatta a gestire i combattivi pesci serra.

Articoli correlati

Esche Artificiali: Una varietà di esche artificiali può essere utilizzata con successo con questa combo, tra cui longjerk, JIG, gomme, WTD, Minnow, diciamo che fino ad oggi l’ho provata principalmente con i LONGJERK, com vedrete in questa battuta, non solo li gestisce bene, ma ti fa anche divertire, li fa andare dome e dove vogliamo noi, assecondando le nostre jerkate con una rigidità nella vetta che iffre un controllo che non ti aspetti, na bellezza!

Catture SERRA POMATOMUS SALTATRIX

Le Catture, nonostante il bellissimo mare, non sono arrivate fino a quando non è stato utilizzato il TIDE 175, cosa che ho fatto nella seconda parte della pescata, quando sono iniziate le abboccate. Avevo avuto qualche segnale, ed anche belle abboccate e purtroppo molte slamate, ma poi hanno iniziato a mangiare con più convinzione e sono uscite queste bellissime catture che vi racconto nel video e che potrete vedere qui nelle foto e sul profilo instagram.

instagram clipangler – serra su tide con la combo freams exceler
instagram clipangler – serra su tide con la combo freams exceler
instagram clipangler – serra su tide con la combo freams exceler

Conclusione

Lo spinning inshore al pesce serra durante la scaduta è un’esperienza emozionante e gratificante per i pescatori di spinning in mare. Con le giuste strategie e un po’ di pazienza, è possibile catturare esemplari si pesce serra belli in salute mentre sfidano le correnti e cercano la loro prossima vittima. Ricorda sempre di praticare il rilascio responsabile per preservare le risorse marine per le generazioni future. Alla Prossima

Attrezzatura utilizzata

Attrezzatura per creare VIDEO & FOTO

?ATTREZZATURA USATA PER FARE QUESTO VIDEO

?LINK DIRETTI ATTREZZATURA VIDEO

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

SUPER SCADUTA – Spinning INSHORE al PESCE SERRA – catture a raffica – COMBATTIMENTI epici!

SUPER SCADUTA – Spinning INSHORE al PESCE SERRA – catture a raffica – COMBATTIMENTI epici!

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio
JIG RATTLING FSRK NUOVO VIDEO NUOVO VIDEO STINGER 120-F SUPER SCADUTA A SPINNING CON I PESCI SERRA PROTAGONISTI NUOVO VIDEO DAIWA FUNE XT SPINNING LEGGERO – Light spinning video – dentice Video Report – pescare show Napoli 2024 – focus stand BOLSENA YACHTINH – SEASPIN – AIGUPP COLORE CLIPANGLER IN REGALO! HORNET D.C. 100 CF.LAB ESCA ARTIGIANALE PROVATA PER VOI
JIG RATTLING FSRK NUOVO VIDEO NUOVO VIDEO STINGER 120-F SUPER SCADUTA A SPINNING CON I PESCI SERRA PROTAGONISTI NUOVO VIDEO DAIWA FUNE XT SPINNING LEGGERO – Light spinning video – dentice Video Report – pescare show Napoli 2024 – focus stand BOLSENA YACHTINH – SEASPIN – AIGUPP COLORE CLIPANGLER IN REGALO! HORNET D.C. 100 CF.LAB ESCA ARTIGIANALE PROVATA PER VOI
Chiudi

Adblock rilevato

Per continuare a visualizzare offerte ed annunci devi disabilitare il blocco