fbpx
SPINNING

Spinning inshore – seconda battuta 2021 – esche artificiali da spinning

Ed eccoci al secondo appuntamento con lo spinning inshore per la stagione autunnale 2021, come ho fatto per la prima battuta ho preferito dividere il video in due parti, vista la mole di materiale, di strike, di esche artificiali da spinning utilizzate e di “parole” che faccio mentre pesco, spero sia di vostro gradimento, questo articolo cercherà di colmare le mancanze del video, almeno spero!

Come accennato sopra il video sarà suddiviso in due parti, anche l’articolo verrà suddiviso in due parti, quindi all’uscita del secondo video potrete leggere la parte relativa al primo video, successivamente verrà integrata la seconda parte, bene, partiamo subito con il report della prima parte!

Report prima parte

La prima parte del video e quindi della battuta di spinning inshore viene gestita con la mia attrezzatura da spinning medio preferita, vi lascio immediatamente la descrizione dell’attrezzatura:

ATTREZZATURE UTILIZZATE IN QUESTA BATTUTA.

Quella che vedete qui sopra è la combo che ho utilizzato, convinto ci fossero i barracuda, sono andato con attrezzatura non troppo pesante, adeguando di conseguenza anche la borsa degli artificiali, ed ho avuto ragione a farlo, anche se con i barra può sempre servire un bel longjerk!

La battuta parte di notte, abbastanza prima dell’alba, infatti la prima parte del video si vede poco, oltre ai barra cerco anche i primi caranghi, sperando in qualche mangianza! Vediamo che spot ho scelto

Lo spot e le condizioni meteo

Appena sceso dalla macchina cerco di capire, dal rumore, se le previsioni hanno azzeccato, ebbene si, le previsioni, almeno dallo sciabordio delle onde hanno azzeccato! Mare davvero messo bene.

Inizio subito la battuta con i longjerk, i barracuda sono predatori che gradiscono molto le esche lunghe, il mare non è particolarmente agitato, ho un’onda lunga di levante e non molta corrente, con vento assente e cielo quasi limpido, perfetto per ricercare il primo barra della stagione.

Gli artificiali utilizzati

Con l’attrezzatura da spinning medio preferisco calibrare la borsa degli artificiali nel range compreso fra i 7 grammi ed i 28, max 35 grammi se consideriamo i JIG, con lunghezza degli artificiali hard bait compresa fra i 7 centimetri ed i 175mm massimo, vi lascio alla fine della prima parte di questo articolo un breve elenco degli artificiali utilizzati.

Sulla questione artificiali farò un paio di video dedicati sia allo spinning inshore medio che al light ed ultra light spinning, magari ne faremo anche uno live e ci faremo una chiacchierata insieme.

Prede presenza e strike

la presenza di prede è buona, lo testimoniano i numerosi attacchi ricevuti, anche se i pesci recuperati non saranno per niente soddisfacenti dal punto di vista numerico, fa niente, ci si diverte ugualmente.

Le prede che inizialmente attaccano non sono di sicuro grosse o almeno medie, infatti dopo poco, leggermente scoraggiato dalla mancanza di attacchi da parte dei barracuda, monto una gomma, il black minnow 90 ed ottengo i primi attacchi ed anche qualche pesciotto portato a riva!

Un fatto strano, ma non troppo

Mentre stavo ricercando la mia fatidica cattura, sento qualcuno che mi chiede aiuto, o meglio, non sa come gestire una cattura alquanto strana, un polpo sul longjerk… ma non è stranissimo è successo anche a me in passato trovate il video a questo link>>> INCREDILE UN POLPO A SPINNING

La cosa più incredibile non è tanto la cattura, quanto il fatto che il pescatore non conoscesse la preda che aveva agganciato per puro caso al longjerk, così mi sono prodigato in uno “slamamento” e successivo, per fortuna del polpo, rilascio del simpatico ottopode!

polpo fortunato
polpo fortunato

Considerazioni finali prima parte

Non pretendo di avere ragione su un punto, che ho ben espresso nella parte finale del vdeo, che troverete linkato alla fine di questo paragrafo, ma sono convinto che serva oggi più che mai maggior consapevolezza da parte dei pescatori di quello che si sta facendo.

Troppi improvvisati, va bene il ragazzo che inizia, ma farlo iniziare nel modo giusto, magari con un piccolo corso semplice, ed il rilascio di un attestato da esibire ad un (si spera!!!) possibile controllo sarebbe già un passo avanti, almeno per avere le basi e conoscere le varie pecie ittiche, solo per non farsi male e fare del male ad esempio.

Il polpo è stato fortunato, ma non sempre capita, anzi spesso è il contrario, non ci fossi stato io in questo caso chissà che fine avrebbe fatto! Questo mio pensiero è condiviso da tanti commenti al video, dite la vostra in merito, magari commentando anche questo articolo, la vostra opinione in merito conta ed è importante!

Artificiali utilizzati nella prima parte:

SPINNING inshore "UN POLPO FORTUNATO!" LIVE STRIKE - prima parte la ricerca e gli artificiali
Watch this video on YouTube.
SPINNING inshore “UN POLPO FORTUNATO!” LIVE STRIKE – prima parte la ricerca e gli artificiali

Seconda parte – spinning inshore – intuizione e cattura

La seconda parte del video appena uscito, vi ricordo che oltre a questo articolo potrete trovare la prima parte del video qui sopra o guardarlo direttamente su YouTube cliccando qui, è un carosello di cambio artificiali da spinning molto vertiginoso, perché oltre alla ricerca del barra si aggiungono le mangianze, che fanno gola ad uno spinner generico come me!

Ci si trova infatti nella condizione di dover decidere se attendre la prossima mangianza oppure continuare a ricercare altri predatori (forse anche grossi) con esche hardbait longjerk e simili, mentre stiamo per cambiare artificiale oppure appena cambiato, puntualmente esplode una mangianza e siamo costretti a rifare il cambio! Un vero dilemma.

Quale artificiale da spinning è meglio tenere attaccato in queste situazioni?

Pensandoci bene verrebbe da dire il JIG! Ma spesso nemmeno su questo attaccano, come vedremo dal video i tentativi sono molteplici, fino a trovare il lancio giusto con l’esca giusta ne passano parecchie dallo split a proposito se volete vedere la scelta delle split o moschettone cliccate sui link qui sotto:

Ok abbiamo deciso cosa tenere attaccato al nostro terminale! Io inizialmente pensavo di fregare i pesci in mangianza con la gomma, il mio amato black minnow, ma stranamente non gli gustava!

Dopo svariati tentativi ed una intuizione, viste le mangianze a tiro di canna, aggancio l’esca giusta, ormai una conferma che presto voglio descrivere in un bel provati per voi, il 3D JIG Minnow della savage gear!

Lancio, strike, rilascio!

Il lancio non è dei più precisi, la mangianza era molto più distante, eppure magicamente, come inizio a fare il recupero, SBAAAM! Ricevo una bella legnata sulla mi NRX 843, inizia un bel combattimento, si capisce subito che si tratta di tunnide, alletterato per la precisione, non ci metto molto a spiaggiarlo, fatta la foto di rito un bel rilascio con corsa laterale in nelle onde e via!

alletterato su jig savage gear
alletterato su jig savage gear

La cattura dei tunnidi a spinning è sempre molto adrenalinica, sono dei piccoli predatori ma hanno energia e forza da vendere, non mi stancherò mai di dirlo, queste taglie se possibile rilasciamole! Anche perchè poi diventano così, come potrete leggere cliccando sul link qui sotto ed anche più grandi!

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>> Spinning sulle mangianze! BIG ALLETTERATO

In conclusione

Spero questo format della suddivisione in due video sia di vostro gradimento, ho aggiunto se avete notato in questi casi una descrizione molto dettagliata mentre svolgo l’azione di pesca, per dare suggerimenti ed una valutazione sul posto di quello che sto facendo.

Non è semplicissimo, ma sembra ci stia riuscendo, se non vi piace fatemelo sapere nei commenti di questo articolo o nei commenti del video, se vi piace fatemelo sapere ugualmente! Ok, cliccate sui link qui sotto per iscrivervi alla newsletter o al canale telegram, ci sono belle novità e vi arriveranno con la newsletter di domani!

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo. Mentre per ricevere le notifiche su nuovi articoli, tutorial, report e progetti di questo blog, vi basterà iscrivervi alla newsletter!

ESCA UTILIZZATA E PREDA

SAVAGE GEAR 3D JIG MINNOW 20GRAMMI

PREDA TONNETTO ALLETTERATO

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

TONNO ALLETTERATO spinning inshore INTUIZIONE E CATTURA + strike multipli - seconda parte
Watch this video on YouTube.
TONNO ALLETTERATO spinning inshore INTUIZIONE E CATTURA + strike multipli – seconda parte

Articoli correlati

0 0 votes
Vota questo articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Controlla anche
Close
Back to top button