report, SPINNING

Pesce serra spinning in foce


serra in foce su maxrap 150

volume due -- catture, attacchi, slamate, emozioni

Come preannunciato, dopo aver adeguatamente selezionato e suddiviso i clip dei video fatti questa estate ricercando il serra in foce, ecco il report completo di video del secondo capitolo di PESCE SERRA SPINNING IN FOCE!

Pesce serra spinning in foce! Volume due. Un mix di tentativi e prove, con svariati artificiali, approcci, allamate, slamate ed attacchi a vuoto. c’era la presenza dei serra, ma non riuscivamo a convincerli ad attaccare le nostre esche. Cosa fare in questi casi? Provare e riprovare, con diverse esche, diversi recuperi, tanta tanta pazienza e perseveranza.

Quali esche abbiamo usato

I primi tentativi in QUESTO spot che conosciamo abbastanza bene, di norma, vengono fatti con esche in topwater, e così è stato. La prima esca che ho utilizzato infatti è stato il DUMBLL POP un topwater popper micidiale, ma non lo calcolavano. La seconda esca che ho attaccato allo clip è stato il NARAK 230F il needle che ho provato per voi e che funziona egregiamente, questa volta viene calcolato poco.

La strategia che utilizzo in questi casi di apatia è quella di iniziare a provare tante esche. i Long jerk di solito vengono dopo i topwater, così vediamo se attaccano sotto il pelo dell’acqua o ancora più in profondità, magari con qualche bel palettone. Nemmeno sui jerk avrò risultati. Provo anche le gomme, mangeranno sulle esche piccole e simili al foraggio… nisba!

L’unico a ricevere attacchi ad allamare, ma purtroppo anche a slamare sarà il mio compare di pesca Giuseppe, che dopo un breve combattimento perde i due serra allamati, sono difficili da ingannare e mangiano male…ottimo!

Arrivata l’oscurità, ricevo un attacco sul long jerk, ma non rimane nemmeno allamato, quindi, si torna a casa con un bel semi-cappotto!

serra in foce su maxrap 150
serra in foce su maxrap 150

Elenco delle esche nel video:

LA PROVA DEL LONG JERK KINGDOM 180

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

Perseveranza!

La dote essenziale di uno spinner! Nessuna esca, nessuna attrezzatura, nemmeno se costa migliaia di euro, vale quanto questa dote/caratteristica, che contraddistingue alcuni pescatori nelle più svariate tecniche, la perseveranza.

Attenzione, non parlo di pazienza, quella la si può anche perdere per cause ed eventi più disparati, ma la perseveranza rimane, è una dote, un attrezzo che nel nostro bagaglio deve trovare sempre spazio, altrimenti cìè poco da fare, i risultati difficilmente arriveranno.

In ossequio a questo, la perseveranza, si ritorna qualche giorno dopo. Stesso spot, stessa situazione: caldo, mare piatto e serrotti sfuggenti.

Il giorno della “vendetta”

Dopo due pescate senza riuscire a portare un solo serra a spinning in foce a tiro di guadino, con l’aggravante che i compagni di pesca invece ci riuscivano, avrebbero fatto cambiato spot o lasciato perdere per un periodo a molti, ma la mia caparbietà e la mia perseveranza nel prendere un serra a spinning in foce, in quella foce ed in quel periodo, mi inducevano a rischiare un altro cappottone!

Riprendo quindi a spinnare, riprendo a far girare le esche e questa volta, riesco a trovare la chiave di lettura. Acqua abbastanza volorata verso il marrone, poca visibilità, serra che si slamano facilmente, serve qualcosa di ben visibile!

Bene il mio tide 140 PINK, che riceveva solo sfottò per il colore abbastanza glamour, attrae come una calamita, stessa cosa fara il max rap giallo/rosso da 150!

serra in foce su maxrap 150
serra in foce su maxrap 150

Grazie a queste due colorazioni, una già provata e che aveva ricevuto attacchi, ed una che avevo portato apposta per l’occasione, riesco a scappottare.

L’unica pecca di questa scappottata, come vedrete dal video è che per il primo pesce non faccio il video e per il secondo…nemmeno, ma solo da un certo punto in poi, per questo devo ringraziare Carmine e Luca, uno per aver filmato ed uno per aver guadinato.

Serra in foce a spinning su max rap 150
UN MINNOW A BASSO COSTO DA PROVARE IN FOCE!

In conclusione

Cosa ho imparato da queste battute a spinning? Una lezione che già conosco ma che bisogna ripetere a vita, mai arrendersi di fronte alle difficoltà! Perseverare è la chiave per riuscire, non ho dubbi, la prima cosa che bisogna imparare, non ci sono ricette segrete.

Andare dritto verso il proprio intento, tentare e ritentare, riprovando con diverse esche diversi approcci, diversi attrezzi. Non ci sono mezze misure, si può totalmente fallire, ma bisogna riprendere a lanciare. Questo, come già detto, è secondo me “l’attrezzo migliore” che possiamo portarci dietro.

Non Vado oltre, vi lascio con una domanda, secondo voi basta la perseveranza? Alla prossima!

ATTREZZI UTILIZZATI NELLE DUE BATTUTE

Watch this video on YouTube.

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




Dimmi cosa ne pensi, lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ARTICOLI CORRELATI

0Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: