fbpx

EGING

EGING estivo alle piccole SEPPIE e piccoli POLPI


seppia estiva con egi da 2,5 canna shimano zodias

Una canna da light spinning e due egi molto piccoli, ed ecco la pescata estiva (fuoristagione) ad eging!

Già in passato mi era capitato di catturare una piccola seppia in pieno agosto, avevo appena comprato la mia canna da eging, la emeraldas AGS che potrete vedere in azione cliccando su questo link, ma una seppia non fa “autunno”! Così, deciso a fare una pescata a light spinning, rispondendo non so a quale istinto, metto in borsa un piccolo egi da 2,5 e ne compro uno nuovo della stessa misura della shimano (entrambi sono i mitici egixile 4X4), e via a pesca dalla spiaggia!

canna shimano zodias 3-10 grammi in piega su piccola seppia
canna shimano zodias 3-10 grammi in piega su piccola seppia

Cosa ho fatto?

Stavo quindi provando a light spinning, ma non c’erano segnali da parte di pinnuti, avevo montato un mini needle, che stavo provando per voi, se cliccate sul link andrete direttamente alla sezione intera del blog dove ci sono le prove di diversi artificiali poco conosciuti o nuovi, ma prima leggete questo articolo! Dalle prove del mini needle, niente! Così decido di agganciare allo split l’EGI da 2,5 appena comprato! Il mare era cristallino, una leggera brezza ma niente di che, quindi posso provare ad eging, eging estivo!

shimano egixile 4X4 – il protagonista della pescata!

Lo spot

Già dai primi lanci mi sembra di percepire che sarà una bella esperienza. Lo spot che sto provando ha già dato delle buone risposte nei periodi giusti, quindi in piano inverno, ma d’estate a parte una piccola seppia casuale non sapevo proprio come potesse rispondere. Ma si sa, per capirlo bisogna insistere, quindi decido di continuare. Sono in uno spot con fondale che digrada velocemente composto da sabbia e ciottoli, non si incaglia quasi mai.

Le prime timide toccate

Le sensazioni si trasformano in qualcosa di più quando, grazie anche alla sensibilità della canna da light, inizio a sentire qualche timida tocca, la classica appoggiata della seppia e lo spostamento dell’artificiale. Ancora però si tratta di timidi approcci, niente di concreto.

Dalle timide tocche alle tocche

Si sa, quando si ottiene qualche toccata, qualsiasi tipo di pesca stiamo praticando, iniziamo a mettere maggior attenzione ad ogni minimo segnale. Così da quelle che sembravano solo timide tocche sono passato a sentire delle vere e proprie “abboccate” , le seppie tiravano decise l’artificiale a se e non è stato difficile decidere la ferrata, anzia forse anche facile. Così porto a secco la prima seppia, davvero piccola!

Articolo dedicato alla prova di EGI economici e fuonzionanti, completo di video e link, dagli uno sguardo!

Piccole anzi piccolissime anche il polpo

Sto pescando con un EGI da 2,5 in estate non mi aspetto miracoli, infatti riesco a portare una prima seppia in secca, molto piccola, ma la seconda… è davvero piccolissima, non avevo mai agganciato una seppia così piccola, e davvero sembra impossibile che si sia agganciata per predazione all’EGI, ma in realtà è stato proprio così! Riesco ad ingannare un buon numero si seppie che verranno tutte rilasciate, insieme a loro viene ad assaporare il mio EGI anche un piccolo polpo, che verrà anch’esso rilasciato.

seppia estiva con egi egixile 4X4 da 2,5 canna shimano zodias – shimano rarenium 3000
seppia ad eging estivo su EGI egixile 4X4
polpo di piccole dimensioni su EGI egixile 4X4

in conslusione

La taglia dei cefalopodi come potrete facilmente vedere dal video e da qualche foto è davvero minuscola, ma questo di certo non cambia un risultato, l’EGING anche in estate funziona ed ha il suo fascino. Non mi piaceva fino a non molto tempo fa questa pesca, che ritenevo poco tecnica, mi sono dovuto ampiamente ricredere e questa pescata ne è la conferma. Se fatta con attrezzature dedicate e con le opportune accortezze l’EGING è una tecnica di tutto rispetto che può servire anche a migliorarsi in altre tecniche “lente”, ad esempio nell’utilizzo delle gomme, dove molte volte per ottenere movimenti naturali ed adescanti dobbiamo utilizzare molta delicatezza nei movimenti ed attenzione all’animazione dell’esca stessa. Bene non rimane che lasciarvi il video a corredo del breve articolo ed i link ai social, alla prossima!

le gomme morbide e catturanti!
il jig che cattura!

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




Dimmi cosa ne pensi, lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: