fbpx

EGING, report

ULTRA LIGHT EGING ULE


ultra light eging

Altro appuntamento con l’Ultra Light Eging, questa volta sarà più difficile ferrare ma le tocche saranno numerose, si aggiunge un nuovo naory ancora più piccolo!

La “nuova tecnica” “ULTRA LIGHT EGING” che sto praticando rivolta ai cefalopodi, ULE con TIP RUN EGI ma da riva, permette di avere massima sesibilità e catturare anche le seppie ed i polpi più piccoli, non solo!

Per completare la gamma delle EGI a mia disposizione ho aggiunto un piccolissimo EGI sempre della Yamashita sempre della linea NAORY questa volta di misura 1.8, davvero piccolo, con una livrea più naturale.

Ve ne faccio una descrizione più dettagliata qui sotto.

Come abbiamo visto nei precedenti due articoli corredati di video che trovare rispettivamente a questi link:

La sesnsibilità che si ottiene utilizzando un cimino pieno è davvero eccezionale, ed anche in questo video, che trovate alla fine di questo articolo, la dimostrazione di quanto dico è visibile!

Tante tocche con ULTRA LIGHT EGING

Durante questa battuta ad ULE ho ricevuto tante toccate dai cefalopodi presenti, molte volte non sono riuscito a ferrare, questo mi ha fatto intuire che molto probabilmente si trattava di Polpi e non di seppie.

L’intuizione effettivamente era giusta, il polpo ha questa caratteristica, quando non è troppo convinto prova a toccare le nostre esche con i suoi tentacoli e grazie al cimino solid tip si è in grado di sentirle.

polpo su naory 2.2B

Le EGI, piccole piccole

La particolarità di questa tecnica non sta solo nel cimino della canna e nella leggerezza totale dell’impianto pescante, ma anche nelle dimensioni delle esche.

In particolare avevamo già visto queste esche molto piccole, le yamashita NAORY in questo articolo EGING ultra light, all’interno trovate il link per una descrizione super dettagliata, qui posso dirvi di aver aggiunto a questa esca un altro suo simile, ma ancora più piccolo, sempre un NAORY ma della misura 1.8.

Si tratta del modello YAMASHITA Naory RH 1.8 S (s sta per shallow) con un affondamento più lento, dal peso di soli 5 grammi.

La stabilità di queste piccolissime EGI è garantita dall’ottima costruzione e dalla perfetta distribuzione dei pesi, il lancio non è un problema e nemmeno la sensibilità. A patto che si peschi nelle condizioni giuste!

Quindi, mare piatto, assenza o quasi di vento e correnti sottomarine, appena uno dei due elementi aumenta diventa impossibile praticare questa tecnica, ma potremo sempre praticare l’EGING “tradizionale”!

Seppia su naory RH 1.8 S

Sorpresone finale!

Con la pesca ho imparato che niente è deciso o scritto! Ne ho avuto ulteriore conferma in questa battuta, infatti pur avendo cambiato esca, utilizzando un piccolo jig per provare ad ingnnare serrotti o carnaghi, alla fine rimane attaccato comunque un polpo.

Niente di eccezionale, ma significa che quel giorno erano ben presenti e convinti ad attaccare quello che c’era disponibile se ben presentato!

polpo catturato con jig da 8 grammi montato con assist

Approfondimento (da wikipedia)

Il Polpo (Octopus vulgaris Cuvier, 1797) o piovra è un cefalopode della famiglia Octopodidae. Viene chiamato anche pòlipo nell’uso comune, ma non deve essere confuso col polipo che invece è ad esempio l’animale (appartenente agli Cnidari) che dà origine al corallo.
Dominio -- Eukaryota
Regno -- Animalia
Sottoregno -- Eumetazoa
Ramo -- Bilateria
Superphylum -- Protostomia
(clade) -- Lophotrochozoa
Phylum -- Mollusca
Subphylum -- Conchifera
Classe -- Cephalopoda
Sottoclasse -- Coleoidea
Superordine -- Octopodiformes
Ordine -- Octopoda
Sottordine -- Incirrina
Famiglia -- Octopodidae
Genere -- Octopus
Specie -- O. vulgaris
Nomenclatura binomiale
Octopus -- vulgaris
Cuvier, 1797

Attrezzi utilizzati

  • CANNA -- SHIMANO DIAFLASH 1-7 GRAMMI
  • MULINELLO -- SHIMANO SUSTAIN 25000
  • TRECCIATO KAIRIKI -- 0.06
  • TERMINALE FLUOROCARBON TRABUCCO XPS 0.18

In conclusione

Fermiamoci qui con la teoria ed andiamo alla pratica! Qui sotto potrete trovare il terzo video dedicato a questa “nuova tecnica” Che mi sta regalando belle soddisfazioni.

Sono sicuro che oltre alle piccole seppie ed ai piccoli polpi sarò in gradi di catturare anche esemplari più sostanziosi, per il momento mi accontento di questi potendo dire con soddisfazione che le prove stanno andando davvero bene!

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo.

Watch this video on YouTube.
0Shares
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




ARTICOLI CORRELATI

0Shares
0 0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: