Light spinningSPINNING

La pescata Sporadica

il tempo… chi ne ha troppo e non sà come impiegarlo (ma sono rari casi) chi ne ha poco perchè sempre impegnato! Niente paura ci viene in soccorso la pescata sporadica.

Famiglia, lavoro, impegni vari, sottraggono alla nostra passione gran parte del tempo delle nostre indaffarate giornate se non settimane intere, a volte purtroppo, mesi.

Ecco che, in alcuni casi, ci viene in soccorso la pescata sporadica, quella fatta nei ritagli di tempo, la sera durante le lunghe giornate d’estate, quando le ore di luce ed il mitico cambio luce.

Per chi ha la fortuna di abitare o lavorare vicino al mare, permettono di farsi un tramonto, la “mattinatona” prima di andare a Lavorare, in questo caso due o tre caffè sono obbligatori prima di rientrare, la pausa pranzo per riprendersi dallo stress, un bel panino una birretta e via!

La tecnica… Spinning! what else?

La cosa naturalmente oltre ad essere legata alla vicinanza con il nostro elemento liquido è sicuramente legata alla tecnica che pratichiamo, penso che lo spinning sia quella più praticabile in questo senso.

Bigattini ed altri vermi non saranno a disposizione e preparare una pescata sporadica è inimmaginabile, altrimenti non è sporadica!

Articoli correlati

Ecco che la nostra amata pesca fatta di lanci e recuperi ci viene in soccorso, bastano una piccola due pezzi di buona fattura ed una borsetta di artificiali nel cofano, è inutile dirvi che se cerchiamo le condizioni meteo ideali possiamo lasciar perdere, perchè queste difficilmente coincideranno con il “momento libero”.

dentice su black minnow
dentice su black minnow

La condizione ideale, il momento libero! E gli spot adatti alla pescata sporadica

La pescata sporadica è già di per se una condizione ideale! Da preferire inoltre sono gli spot dove non servono cambi d’abito, ma che permettano magari solo un cambio di calzatura, doversi mettere i waders è già una grande perdita di tempo, quindi moli, banchine, porti, scogliere rialzate dall’acqua,

La spiaggia già diventa un tabù l’onda anomala che ci bagna fino alle ginocchia è sempre in agguato ed un cambio d’abito a volte è impossibile!

Dalle banchine o dagli scogli la cosa diventa molto più fattibile, a limite, i più organizzati porteranno insieme agli altri attrezzi nel cofano un buon paio di stivali fin sotto il ginocchio tanto non ci vuole molto a cambiarli.

Il vestiario per la pescata sporadica ed il C&R

Buona idea è anche avere dietro un giubbino anti vento differente dal nostro utilizzato in situazioni più formali, ci consentirà in caso di contatto con acqua o pesce di avere un cambio immediato senza problemi di odori da pescheria o macchie di sale.

Vi starete chiedendo “e se prendo un pesce? o addirittura se prendo un bel pesce?” se prendiamo un pesce consiglierei il boga la pinza ed un bel C&R e ciao!

Ci siamo divertiti ed abbiamo fatto una buona cosa, non ci saranno problemi nel cofano, se prediamo un BEL PESCE… decidete al momento, io lo porterei in ufficio vantandomi con tutti i colleghi e poi sicuramente lo dovrei regalare a qualcuno!

Gli attrezzi per la pescata sporadica

Gli attrezzi è inutile descriverli, una cannetta da max 2 metri per spinning leggero, un mulinello 3000 – 4000, gli artificiali sia soft che hard e nella borsa che sia la più comoda possibile, una sling-bag sarebbe l’ideale, pinza, boga, strofinaccio!

Ecco questo è il mio concetto di pescata sporadica, e vi assicuro… molte volte ho avuto più soddisfazioni in questi brevi frangenti che durante un’intera giornata a pesca, perchè in questi casi sei libero dall’ansia da “prestazione” e quello che prendi diventa una preda importante, unica, uscita fuori da un momento di libertà, perchè la pesca è soprattutto questo, libertà!


Aggiornamenti 2021

Leccia amia “artigianale

Un bel mese gennaio per lo spinning, fa freddo si, ma quando si va a pesca passa tutto. In questo pomeriggio di sole pungente… sono riuscito a farmi una bella pescata sporadica, non solo ho messo alla prova un bell’issimo artificiale artigianale il JOKER 120 BY RIVER QUEEN, vi descrivo com’è andata.

GUARDA ANCHE: ARTIFICIALI JOKER HAND MADE per la trota (e non solo) – RIVER QUEEN

Ero indeciso se provare o meno, il meteo portava alta pressione e mare calmo, infatti era esattamente così.

Decido di andare lo stesso per provare qualche artificiale, non lo nego a me piace pescare con i jerk, tanto, questo è il periodo giusto (SEMPRE SECONDO ME).

Ne faccio girare un pò prendendoli dalla mia cassetta, gira gira, anche una gomma, arrivo al joker 120 un bellissimo artigianale costrito a mano da RIVER QUEEN, ok proviamo.

L’artificiale si muove e si lancia bene, anzi si lancia bene e si muove benissimo!

Riesco a jerkarlo proprio come piace, sento bene le jerkate, con questo mare in bonaccia c’è feeling! Perfetto.

Al terzo lancio questo piacere in jerkata si tramuta in un bellissimo strike, il pesce è combattivo, non grosso ma molto combattivo, mi sembra di capire chi c’è dall’altro lato, non mi sbaglio è lei la LECCIA AMIA!

LECCIA AMIA SU ARTIFICIALE ARTIGIANALE JOKER 120 BY RIVER QUEEN
LECCIA AMIA SU ARTIFICIALE ARTIGIANALE JOKER 120 BY RIVER QUEEN

Un combattimento breve ma intenso, come solo questo predatore sa regalare, anche per questo motivo la Leccia con me ritorna sempre libera, spero di ritrovarmela che sbobina treccia!

L’artificiale ha risposto bene, il pesce è bellissimo, ed ho passato una bella pausa pranzo in riva al mare, eccola, la pescata sporadica perfetta! Qui in basso trovate il video di questa bella esperienza.

leccia amia “artigianale” spinning con il joker 120 by river queen

Attrezzi utilizzati in questa battuta

ATTREZZATURE UTILIZZATE IN QUESTA BATTUTA.

In conclusione

Avevo scritto questo articolo un pò di tempo fa, quando iniziavo a sentire il bisogno di condividere le mie esperienze in un blog oltre che nei video, gli attrezzi ed il video che vedete immediatamente sotto questo paragrafo sono quelli di quel periodo.

Il video successivo invece è l’ultimo in ordine di tempo… è proprio il caso di dirlo, dove ho sfruttato questo particolare frangente che mi ha regalato due belle cerniotte!

cernia su tsurinoya tsurinoya DW75-C minnow
cernia su tsurinoya tsurinoya DW75-C minnowcernia su tsurinoya tsurinoya DW75-C minnow
cernia su tsurinoya tsurinoya DW75-C minnow
cernia su tsurinoya tsurinoya DW75-C minnow

Ecco questa è la pescata sporadica, semplice, veloce e probabilmente divertente! A voi la parola commentate le vostre pescate sporadiche qui sotto nei commenti.


Clicca sui pulsanti per vedere quali artificiali hanno catturato!

Attrezzi utilizzati nel primo video

Canna: shimano zodias 3-10 gr 1.93 mt
Mulinello: shimano rarenium ci4+ 3000
Treccia: power pro 10 lbs
Finale: trilene 0.24 fluorocarbon
Link: maria snap misura 00
Esca: softbait vermone glitterato su testina piombata, blackminnow misura 2

prede: dentice – sciarrano – cernie

Attrezzi utilizzati nel secondo video

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo. Mentre per ricevere le notifiche su nuovi articoli, tutorial, report e progetti di questo blog, vi basterà iscrivervi alla newsletter!

Articoli correlati

3 commenti

  1. Salve, grazie ai tuoi video sto cercando di imparare a pescare a spinning. In passato ho sempre pescato da barca, ma a fondo è senza pretese di prede importanti. Da un anno però lavoro a Gioia Tauro e vorrei cercare di ritagliarmi un po di tempo per provare un po di spinning. Al momento sto comprando attrezzatura entry livello, ma devo cercare di organizzarmi con pescatr saltuarie in quanto il periodo ed il lavoro non mi concedono giornate libere. Se hai qualche consiglio sugli spot tra Gioia e Palmi sarebbero molto graditi.
    Saluti,

  2. Ciao Gerardo, grazie per aver commentato l’articolo. Vedo che fa proprio al caso tuo, spero davvero di esserti stato utile nell’organizzazione, per quanto riguarda gli spot io non pratico la costa dove tu potresti andare a spinning, ma ci sono sicuro molti spot, essendo una zona ricca di spinner!

Back to top button
Nuovo video – BARRACUDA “FORZUTI” & spinning PESANTE! NUOVO VIDEO! la mia nuova combo da slow in azione, daiwa vadel & preed 150l OLIGHT PERUN MINI 2 LAMPADA FRONTALE LEGGERA E POTENTE JIG FLATLINE TG DAIWA FUEGO 3000 LT IL MIO MULINELLO PREFERITO!
Nuovo video – BARRACUDA “FORZUTI” & spinning PESANTE! NUOVO VIDEO! la mia nuova combo da slow in azione, daiwa vadel & preed 150l OLIGHT PERUN MINI 2 LAMPADA FRONTALE LEGGERA E POTENTE JIG FLATLINE TG DAIWA FUEGO 3000 LT IL MIO MULINELLO PREFERITO!