fbpx
FreshwaterKAYAK FISHING

Cavedani a spinning, in kayak!

Vado a pescare finalmente in lago con il mio kayak, il mio hobie passport 12, che se in mare è sicuro e stabile… in lago ti fa stare anche in piedi, magari con un po’ di equilibrio da parte dell’Angler, sarebbe anche meglio!

Nel video mi vedrete per qualche secondo in piedi, ma sarò onesto, non è ancora per me, credo di farmi le pescate seduto, anche in acqua dolce, nonostante il kayak garantisca effettivamente la possibilità di spinnare in piedi!

Ma non è questo l’argomento dell’articolo e nemmeno del video!

In questo articolo oltre ad un report completo sulla battuta di spinning, vi illustrerò cosa abbiamo fatto per far diventare una battuta di pesca al persico, quella che era nelle nostre intenzioni, in una splendida spinnata ai cavedani… GIGANTI!

Lo spot ed i presupposti

La scelta dello spot non è casuale, infatti si tratta di uno dei laghi navigabili della nostra Sila, il lago Arvo nella splendida località turistica di Lorica, facilmente raggiungibile e ben attrezzata per passare belle giornate di relax!

Su questo lago infatti è possibile praticare gli sport acquatici con imbarcazioni senza motore a scoppio, l’ideale per i nostri kayak a pedali.

Il presupposto era quindi di ricercare i BIG Persici che popolano questo lago e che in passato abbiamo catturato anche da riva, con il kayak, pensavamo, sarebbe stato un gioco da ragazzi!

Ma dal pensarlo a farlo passa sempre un bel po’ di REALTA’, vediamo quanta!

La sveglia, il viaggio e… l’alaggio

La sveglia, all’alba, per arrivare da dove abitiamo ci vogliono 2 ore, quindi ci si sveglia in piena notte se vogliamo sfruttare l’alba.

Il viaggio non è un problema, siamo collegati sia con stradine di montagna interne che con strade di grande comunicazione, arriviamo nei tempi previsti infatti.

Si arriviamo all’orario che ci eravamo prefissati, sul lago, ma noi sul lago, tranne da riva, con un kayak non eravamo mai andati, dove li caliamo i kayak, cercando cercando decidiamo di farlo nel posto che a noi sembrava più idoneo, in realtà non era così.

kayak fishing in lago alaggio
kayak fishing in lago alaggio

Nonostante il fango, tanto fango e l’acqua bassa anzi molto bassa (maledetta esperienza!) riusciamo a scendere in acqua, abbastanza presto, nonostante tutto, finalmente la nostra pescata può iniziare, perché l’avventura era già avviata!

Per pescare in questi posti serve la licenza – clicca qui per informarti su come farla.

Il kayak in acqua ed un ecoscandaglio, alla ricerca dei BIG perch!

Io ed il compare siamo dotati di grossi kayak adatti alla pesca in mare, muniti di potenti ecoscandagli, nessuno ci potrà fermare! Staneremo i persici e li cattureremo con i nostri artificiali e le nostre canne specifiche da light spinning!

Invece no, i Persici sono altrove, giriamo per trovarli, ma non li troviamo! HEI, ma aspetta un momento… guarda davanti a noi ci sono delle mangianze!

Si, incredibile ci sono delle mangianze, che cosa sono? Siamo in un lago mica al mare!

Eppure qualcosa bolla in continuazione, proviamo io con la gomma ed il compare con un WTD, poi anche io con il WTD, ma niente, quei pesci sembrano non essere interessati, saranno erbivori? Forse non sono predatori.

La scoperta del CAvedano.

Proviamo tante esche, gomme, mini jerk, wtd, anche dei jig da slow, che chiamiamo in gergo “blatte”, ma cosa ci fai con un JIG da 45 grammi in un lago, l’impossibile diventa possibile e SBAAAAAAM il compare con una blatta enorme, vito il contesto becca il primo BIG Cavedano!

Al diavolo i Persici, questo stramaledetti BIG Cavedani tirano come dannati, sono grossi e scodano da paura vicino al kayak! Per il momento quindi ci dedichiamo a loro, ci sono, mangiano, combattono, poi ai persici ci penseremo.

Ottima scelta, anche io aggancio una blatta, ma molto più piccola, il jig viene poco dopo notato e partono anche per me le danze!

I BIG Cavedani il BIG divertimento

Come già detto la taglia dei cavedani è davvero interessante, sono anche dannatamente combattivi!

Pescarli quindi è un vero piacere, dopo la prima cattura tutti e due ci mettiamo con maggiore impegno a ricercarli, proviamo quindi ancora con la blatta ed arrivano altre due belle catture, serve un guadino per tenere a bada i pesci, per fortuna ne ho uno da provare, che vedrete nel prossimo video “provati per voi” e che vi linkerò dal prossimo articolo anche qui sotto.

Il terzo cavedano non arriva subito, ma ci farà aspettare, non mangiano più. l’attività sembra essere cessata, ma non demordiamo.

Io inizio a riprovare con le gomme, niente nei primi lanci, ma poi il mio adorato black minnow da 70, armato con testina extra deep (siamo a circa 4,5 metri di profondità) viene notato e… STRIKE! Super botta e terza cattura, divertimento allo stato brado!

cavedano a spinning dal kayak
cavedano a spinning dal kayak
cavedano a spinning dal kayak
cavedano a spinning dal kayak

Ed i Persici?

Dopo esserci divertiti con i BIG Cavedani decidiamo di dirigerci su un punto con più fondale, consigliati anche da pescatori locali, nonostante le numerose prove non abbiamo però intercettato i Persici.

V bene anche così, li andremo a ricercare sicuramente, in questa battuta già aver combattuto con i grossi cavedani che vedrete nel video è stato davvero tanto divertente ed ha anche ripagato della levataccia e del viaggio.

Non solo le catture naturalmente, ma tutto il contesto che non smetterò mai di dirlo è davvero stupendo, un piccolo Canada, come da molti definito, che per me ormai è un gran bel posto, la SILA!

In conclusione

Per pescare i Persici, ma anche i Cavedani, di sicuro non serve il kayak, così come non serve l’eco scandaglio, ma sono davvero entrambi ottimi mezzi per vivere in pieno l’essenza di questo posto magico.

Il kayak e l’eco permettono di girare il lago in lungo ed in largo ed anche sotto… peccato per la presenza dei canader, a proposito di Canada, che purtroppo stavano prelevando acqua per spegnere i numerosi incendi nei dintorni.

Bisognerebbe capire una volta per tutte che questi posti, che vi invito a visitare, meritano rispetto, così come tutto l’ambiente che li circonda, potremmo vivere di turismo, ma non lo facciamo, anzi distruggiamo le risorse che abbiamo.

Spero sinceramente si capisca che non c’è più tempo e che se vogliamo far rivivere avventure simili alla nostra a chi verrò dopo dobbiamo essere rispettosi, dipende solo da noi!

Attrezzatura utilizzata

Per il primo ed il terzo cavedano:

mentre come esca uno slow jig da 14 grammi ed un black minnow da 70 con tesina extra deep

il Terzo cavedano invece:

  • CANNA – SHIMANO ASPIRE 210 – 7-21 GRAMMI
  • MULO – SHIMANO TWIN POWER C3000
  • TRECCIATO – 0,12
  • TERMINALE – trabucco xps 0,28

Come esca sempre la blatta da 14 grami

TI piace il guadino dell’articolo? clicca qui>>> Guadino per lo spinning rete gommata estensibile e pieghevole

SE TI INTERESSANO IN ANTICIPO IL VIDEO E L’ARTICOLO SUL GUADINO CON IL QUALE HO CATTURATO I CAVEDANI ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER – CLICCA QUI

PUOI ANCHE ISCRIVERTI PER TANTE ANTICIPAZIONI E NOVITA’ AL CANALE TELEGRAM – CLICCA QUI

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo. Mentre per ricevere le notifiche su nuovi articoli, tutorial, report e progetti di questo blog, vi basterà iscrivervi alla newsletter!

SUPER CAVEDANI a spinning IN KAYAK - A pesca sui laghi della SILA - kayak fishing - clipangler
Watch this video on YouTube.

Articoli correlati

0 0 votes
Vota questo articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Back to top button