fbpx
KAYAK FISHINGreportSPINNING

KAYAK FISHING DENTRO LE MANGIANZE!

Tonnetti a spinning UNDERWATER VIDEO, una giornata memorabile tantissime catture qualche disavventura, ma divertimento incredibile con i tonnetti alletterati, vediamo com’è andata!

Siamo nel periodo magico per la pesca in mare, accostano banchi immensi di pesce foraggio, e dietro a loro predatori di ogni tipo e dimensioni, in quantità industriali, sembra il paese dei balocchi, anche perchè prenderli non è per niente difficile, chi sono? Gli alletterati!

Fino ad ora non avevo mai catturato tanti alletterati in una sola sessione, con questa facilità, insidiarli dal kayak, facendo l’infiltrato in mezzo a loro silenziosamente, da indubbiamente vantaggi che non si possono avere da riva ne tantomeno con un mezzo a motore.

Questa abbondanza e questa possibilità a mio giudizio devono però essere (dovrebbero) accompagnate da “attenzione” e rispetto del pescatore sportivo verso il mare, non mi stancherò mai di dirlo, se ne prendono troppi, nessun rilascio su taglie esigue, anche per questo in questo video rilascerò ogni singolo esemplare.

Lo spot ed il meteo

Poter uscire in kayak, secondo il mio modo di vedere questa disciplina della pesca sportiva, necessita di un mare per niente agitato, al max 20/30 centimetri d’onda, poco e nessun vento e cielo sereno, magari coperto!

Ecco questo racconto di pesca, tranne per il cielo terso e sereno quasi completamente, può essere annoverato fra quelli con la condizione ideale per le mie uscite in kayak, che mi sento di consigliare a chi si approccia, vivendo la pescata con tranquillità e serenità.

Lo spot che sto frequentando in kayak, subito profondo dopo poche centinaia di metri da riva, mi permette di uscire rilassatissimo, in quanto posso insidiare numerose specie pelagiche e non stando vicino riva in sicurezza, infatti già un paio di volte in caso di cambiamento repentino del meteo, sono uscito in 5 minuti senza probelmi!

spot kayak fishing tonnetto alletterato
spot kayak fishing tonnetto alletterato

Le mangianze, arrivarci in silenzio…

Parlando delle mangianze con i miei amici, prima di imbarcarmi con il kayak, era una cosa che poteva capitare, ma durava pochi secondi, anche ora dura pochi secondi, ma con il kayak ci possiamo spostare dove vediamo o sentiamo una mangianza, si perchè nel video oltre che vederle le mangianze si sentono!

Altro vantaggio è di sicuro come ci si arriva, in silenzio, tanto silenziosamente e discretamente che se ci sono difficilmente si inabisseranno, anzi li avremo sempre vicino, di fianco, davandi dietro e di lato, perchè come succede in questa battuta, la palla di alici tenterà di difendersi restando accostata al kayak, ed effettivamente l’operazione per qualche minuto gli riesce!

Vedrete nel video il pesce foraggio rimanere “attaccato” alla chiglia del satanasso per un bel periodo, e le mangianze proprio attaccate al kayak partiranno una dietro l’altra tanto che non avrò bisogno di effettuare lunghi lanci!

mangianze di alletterati kayak fishing
mangianze di alletterati kayak fishing

Gli attrezzi e le esche

Spesso mi sento dire: “eee mangiano solo sulle unghiette”, “senza la bombarda non riesci a pescare”, con il jig non se ne prendono”… FESSERIE! Utilizzando normalissimi attrezzi da spinning, canna lbrax edge e shimano stella 5000 SW (non sono proprio gli ultimi arrivati ma vi assicuro normalissimi), corredati di esche senza alcun tipo di vettore, anche ultraleggere, si cattura benissimo, di taglia piccola, media ed anche grande, ma soprattutto nelle giuste quantità!

Le esche utilizzate sono quelle classiche da mangianza, ovvero: JIG, JIG head, BLACK MINNOW, niente bombarde, nessun vettore, se vogliamo essere sportivi, ne prenderemo la giusta quantità il resto rimane li dove dovrebbe stare a crescere e riprodursi, uno o due li tratteniamo, non cinquanta! Le bombarde le unghiette ed altre diavolerie servono solo a fare numero! Assurdo ed inconcepibile per chi pratica uno sport!

Divertirsi il giusto con esche ed attrezzi leggeri, senza sterminarli è il consiglio che mi sento di darvi, dimenticavo, SE LANCIATE LE BOMBARDE, O ALTRE COS DEL GENERE, FATE ATTENZIONE A NON COLPIRE LE PERSONE SULLE IMBARCAZIONI VICINE!!!

Qualche consiglio su come individuare le mangianze alla svelta

La prima cosa è la vista, scrutare l’orizzonte alla ricerca di qualche splash è la cosa più semplice ed efficace da mettere in atto, se il mare è forza olio sarà facile vedere dove l’acqua si rompe.

Immancabilmente guardare cosa fanno i gabbiani, se svolazzano si tuffano o sono in gran numero in un determinato punto stanno facendo la stessa cosa dei predatori sotto il pelo dell’acqua, seguiamoli e non ci deluderanno!

“PERCHE CI VUOLE PRECCHIO”, recitavano i versi di una canzone del mitico Jannacci, si con l’udito possiamo fare tanto – come faccio in questo caso ad esempio >>> Kayak Fishing – Spinning sulle mangianze! – se sentiamo gli splash giriamoci a guardare, potrebbero essere tonnetti, ma anche spada, lampughe, ed altri pesci da brivido!

alletterato a spinning kayak fishing
alletterato a spinning kayak fishing jig maria mucho lucir 18 grammi

In conclusione

Pesca fra le più elettrizzanti e movimentate che si possa fare in kayak, ma anche da riva come in questo caso >>> Mangianze…di corsa! – divertimento assicurato e tanta tanta goduria nel combattimento con pesci che si difendono benissimo!

Nei prossimi capitoli vi dimostrerò che si possono catturare a traina anche senza AEREOPLANINI, incredibile vero! Eppure è così, i tonnetti si catturano senza fronzoli, senza metterci a fare cose complicate, senza forzare la mano!

Un consiglio spassionato, andate a pesca per divertirvi, trattenete il giusto, non fate stragi, ci fate solo una pessima figura agli occhi di chi vede le foto dei lavandini pieni di pesci eviscerati, o peggio dei tonnetti cotti al sole buttati sulla spiaggia, credetemi una vera figura di m….

Attrezzatura utilizzate ed esche catturanti

Esche fcatturanti

Guarda come montare le varie testine sul black minnow 70>>> BLACK MINNOW la scelta delle TESTINE

“Alcuni link utilizzati sono link di affiliazione. Acquistando tramite i link potrei ricevere una commissione sulla vendita. Questo non influisce sul prezzo del prodotto che acquisti.”

Non mi resta che lasciarvi come al solito i link ai miei social ed il video dove questo racconto lo potrete vivere con i vostri occhi, spero vi piaccia, se così fosse vi invito a mettere un like ed iscrivervi al canale YouTube ClipAnger, seguitemi su Facebook, instagram, twitter e pinterest, li aggiorno quotidianamente. Vi informo che ho anche aperto la sezione commenti, per gli articoli, quindi potrete dire la vostra anche qui, sotto questo articolo. Mentre per ricevere le notifiche su nuovi articoli, tutorial, report e progetti di questo blog, vi basterà iscrivervi alla newsletter!

KAYAK FISHING DENTRO LE MANGIANZE! Tonnetti a spinning UNDERWATER VIDEO - little tunny spinning
Watch this video on YouTube.
KAYAK FISHING DENTRO LE MANGIANZE! Tonnetti a spinning UNDERWATER VIDEO – little tunny spinning

Articoli correlati

5 1 vote
Vota questo articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Stefano
1 mese fa

Clip, un suggerimento, se riesci, quando è possibile, metti il link con il collegamento al sito del produttore perché quelli riferiti ai vari venditori spesso cambiano

Back to top button